dogliotti

La storia dei Dogliotti inizia nel 1870 a Castiglione Tinella con i fratelli Giuseppe e Marcello Dogliotti.
Nonostante le tecniche semplici e artigianali, il loro Moscato divenne ben presto il fiore all'occhiello della produzione e conseguì diplomi e medaglie d'oro ad importanti concorsi enologici.

Quando subentrò Luigi, figlio di Giuseppe, questi trasferì nel 1929 la allora piccola cantina a Castagnole delle Lanze e in breve tempo il Moscato d'Asti, oltrepassò i confini, facendosi conoscere ed apprezzare in Francia e Svizzera.

Generazione dopo generazione, la tradizione vitivinicola della famiglia Dogliotti si è tramandata di padre a figlio e con il tempo si è affinata e ha portato ad un miglioramento qualitativo dei vini e all’ampliamento della gamma di prodotti.

Oggi la passione di famiglia la ritroviamo nei tre cugini, Erik (enologo), Ivan (commerciale) e Matteo Dogliotti (grafico web) che con entusiasmo hanno unito le diverse competenze per un obiettivo comune: rilanciare l’azienda di famiglia e portare i vini Dogliotti 1870 in tutto il mondo.